Pubblica amministrazione

Implementazione, compresa fornitura, messa in servizio e manutenzione, di un sistema di lettura targhe per fini di polizia, statistici e ambientali e di n. 10 pannelli a messaggio variabile

Soggetto aggiudicatore: ATB Mobilità S.p.A.
Oggetto: Implementazione, compresa fornitura, messa in servizio e manutenzione, di un sistema di lettura targhe per fini di polizia, statistici e ambientali e di n. 10 pannelli a messaggio variabile
Tipo di fornitura:
  • Beni
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 638.500,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 631.500,00
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 7.000,00
CIG: 8190468C00
CUP: I17H18002610001
Stato: In corso
Centro di costo: Area Amministrazione Finanza e controllo
Data pubblicazione: 12 febbraio 2020 12:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 10 aprile 2020 12:00:00
Data scadenza: 30 aprile 2020 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Pass OE

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Si chiede di specificare meglio la possibilità di partecipare in raggruppamento verticale e/ o orizzontale e la relativa dimostrazione dei requisiti di capacità economica e finanziaria. Non è chiaro cosa si intende con la frase "Non saranno ammessi requisiti raggiunti in forma aggregata (es. Mandataria in possesso dell’80% del requisito a e Mandante in possesso del 20% del requisito)."

Risposta:

In caso di raggruppamenti verticali e/o orizzontali il requisito dovrà essere interamente posseduto da almeno un partecipante (sia esso il mandatario o uno dei mandanti) e non in forma cumulata sommando i contributi di più partecipanti (es. Mandataria in possesso dell’80% del requisito a e Mandante in possesso del 20% del requisito).

FAQ n. 2

Domanda:

Con riferimento al requisito richiesto al punto 7.3 lett. c) per l’AMBITO 1 e lett. b) per l’AMBITO 2 del disciplinare di gara si chiede di precisare se il contratto di durata biennale può aver inizio nel triennio indicato, ma terminare fuori da detto triennio.

Risposta:

I contratti richiesti nel disciplianarre al punto 7.3 lett. c) per l' AMBITO 1 e lett. b) per l'AMBITO 2 sono considerati validi ai fini delle presente procedura di appalto se iniziati nel triennio indicato e terminati fuori da detto triennio.

FAQ n. 3

Domanda:

Si richiedono gentilmente le modalità di esecuzione del sopralluogo indicato in Allegato_A cap. 2.2, pag.6 /51.

Risposta:

Il sopralluogo indicato al punto 2.2 del capitolato non è da pianificare con la stazione appaltante ma da effettuare in autonomia dall’operatore economico al fine di poter verificare puntualmente le caratteristiche delle postazioni che ospiteranno i Pannelli a Messaggio Variabile che dovranno essere descritti nella proposta tecnica.

FAQ n. 4

Domanda:

In riferimento ai requisiti di capacità economica e finanziaria si chiede se con la dicitura indicata all'articolo 7.2 del Disciplinare di Gara "Ciascun requisito di capacità economica e finanziaria dovrà essere interamente posseduto dalla società mandataria o, in caso di partecipazione in forma associata, da una o più società mandanti. Non saranno ammessi requisiti raggiunti in forma aggregata (es. Mandataria in possesso dell’80% del requisito a e Mandante in possesso del 20% del requisito)" si intende che la Società mandante sia in possesso sia del requisito "AMBITO 1" lettera a) e sia del requisito "AMBITO 2" lettera b).

Risposta:

In caso di raggruppamenti verticali e/o orizzontali il requisito dovrà essere interamente posseduto da almeno un partecipante (sia esso il mandatario o uno dei mandanti) e non in forma cumulata sommando i contributi di più partecipanti (es. Mandataria in possesso dell’80% del requisito a e Mandante in possesso del 20% del requisito). Il requisito è da riferirsi, anche in maniera disgiunta, a ciascuno dei due ambiti.

FAQ n. 5

Domanda:

Con riferimento al requisito richiesto al punto 7.3 lett. b-c) per l’AMBITO 1 e lett. a-b) per l’AMBITO 2 del disciplinare di gara chiediamo di valutare il triennio stabilito dalla Stazione Appaltante (2016-2017-2018) al relativo requisito di capacità tecnico professionale minimo richiesto per la partecipazione. Infatti, anche della giurisprudenza formatasi e consolidatasi in costanza del vecchio art. 42 del D.Lgs. 163/2006 aveva chiarito che il triennio da considerarsi per la verifica della sussistenza del requisito minimo stabilito dalla legge di gara ai fini della verifica della capacità tecnica fosse quello effettivamente precedente la data di pubblicazione del bando e non già lo stesso periodo solare/esercizio finanziario dal 1° gennaio, invece rilevante per il diverso requisito della capacità economico-finanziaria. Il nuovo cd. Codice dei contratti (d.lgs n. 50/2016) mantiene invariata la tradizionale distinzione tra il “fatturato […] al massimo per gli ultimi tre esercizi disponibili” (ovvero: esercizi finanziari) per la valutazione della capacità economico-finanziaria dell’operatore economico offerente (All. XVII, parte I, lett. c), del d.lgs n. 50 cit.) e le “principali forniture […] negli ultimi tre anni” precedenti la pubblicazione del bando per l’apprezzamento della capacità tecnico-professionale dello stesso (All. XVII, parte II, lett. a), punto ii), del d.lgs n. 50 cit.); motivo per cui, le precedenti acquisizioni giurisprudenziali possono essere estese alle nuove disposizioni. In definitiva, chiediamo pertanto di confermare che per verificare il possesso dei requisiti speciali di partecipazione a una gara d’appalto si considera per la “capacità tecnico-professionale” il triennio antecedente la data di pubblicazione del bando (e non degli esercizi 2016-2017-2018), mentre per la “capacità economico-finanziaria” i tre anni solari, coincidenti con gli esercizi contabili dell’impresa, i cui bilanci risultano approvati e depositati.

Risposta:

Premesso che si conferma quanto indicato nella documentazione di gara, si rimanda alla faq. 2

FAQ n. 6

Domanda:

Con riferimento al requisito richiesto al punto 7.3 lett. a) per l'AMBITO 2 del disciplinare di gara, si richiede se la singola fornitura (almeno una) richiesta per PMV su portali a bandiera su un numero complessivo di sezioni stradali non inferiore a 3 (tre) può fare riferimento ad un contratto del 2019.

Risposta:

Si rimanda a quanto pubblicato nella FAQ 5

FAQ n. 7

Domanda:

Si elencano i seguenti quesiti:

1) Computo metrico per PMV: La documentazione di gara riporta uno specifico allegato (Allegato n° 5 al capitolato tecnico) relativo al computo metrico sistema di lettura targhe (ambito 1); Lo stesso non è presente per quanto concerne i pannelli a messaggio variabile. Si richiedono maggiori informazioni a riguardo con dettaglio del computo metrico per l’ambito 2 della procedura aperta.

2) Alimentazione elettrica apparecchiature: Nel paragrafo 5.1 “Specifiche tecniche” del capitolato tecnico è riportato che “gli apparati dovranno essere alimentati in bassa tensione”. In conseguenza a questo si richiede conferma che questa tipologia d’alimentazione (bassa tensione) sia applicabile al solo scopo di fornitura associato all’ambito 1 (e che, quindi, per i pannelli a messaggio variabile, previsti per l’ambito 2, sarà prevista alimentazione a 230V).

3) Licenze software per i varchi: Il modulo per l’offerta economica prevede, in esplicito riferimento all’ambito n° 2, l’indicazione di quantità e prezzo unitario relativo a licenze software (lettera B e D). Si richiede chiarimento, e soprattutto differenze, fra quanto richiesto con la voce “Fornitura software di gestione (comprese licenze illimitate)” e “licenze software per i varchi”.

4) Manutenzione Evolutiva: Premesso che: •Il capitolo 8.3 del capitolato tecnico descrive quanto previsto per l’attività di manutenzione evolutiva (a titolo d’esempio, “tutte le attività relative alla realizzazione di nuove funzioni, o l’evoluzione di funzione preesistenti” – “tutte le attività relative alla realizzazione d’integrazioni con altri applicativi comunali”), •all’interno della documentazione di gara non vi è traccia di quali siano gli altri applicativi comunali, citati come voce in esempio nello specifico paragrafo, ne’ quali siano le nuove funzioni ipotizzate o l’evoluzione di funzioni preesistenti, Si richiede conferma che la manutenzione evolutiva sia solamente riferita alle attività di debug (a seguito di segnalazione della stazione appaltante o a seguito d’iniziativa autonoma dell’offerente), d’aggiornamento e migliorie nell’interfaccia grafica e gestionale (a seguito d’iniziativa dell’offerente), relative a quanto offerto in fase di gara.

5) Hardware e software di gestione: Con riferimento al capitolo 4.1 del capitolato tecnico, si chiede di specificare se la stazione appaltante è disposta ad accettare software interamente in cloud senza l’utilizzo di software fisico installato sulle postazioni server e client previste in fornitura.

6) Voce economica per fornitura e implementazione postazioni operatori “client” (hardware, software etcc): Con riferimento al punto “B”, dell’ambito 2, riportato sul facsimile dell’offerta economica, si richiede conferma che la voce riportata sia solamente riferita all’importo per la fornitura di n° 1 postazione server (hardware) e n° 1 postazione client (hardware), così come riportato nel paragrafo 4.1 del capitolato tecnico. A riguardo, laddove prevista la fornitura di software, si richiedono differenze rispetto a quanto elencato (punti B e D) dello stesso documento.

Risposta:

1) La stima dell’importo posto a base di gara per i PMV è stata effettuata sulla base di una preventiva valutazione di mercato riferita ad apparati con le caratteristiche di massima descritte nel capitolato tecnico. Gli operatori economici proponenti dovranno puntualmente indicare le caratteristiche dei dispositivi offerti oggetto di specifica valutazione (cfr. par. 10.1 del Disciplinare di gara).

2) Indipendentemente dalla tensione di alimentazione degli apparati installati, al fine di evitare ogni rischio di elettrocuzione, le apparecchiature, i manufatti di fissaggio, i portali di sostegno ed ogni altra parte potenzialmente esposta, dovrà essere opportunamente protetta da sovratensioni per tutti i collegamenti con l’esterno: dovranno quindi essere presenti dispositivi di protezione sulle linee di alimentazione elettrica e linea di comunicazione in assoluta conformità con quanto prescritto dalle normative vigenti.

3) Premesso che il modulo per l’offerta economica non dovrà essere in alcun modo modificato o integrato nei contenuti testuali rispetto al “FAC SIMILE DA RIPRODURRE” inserito nel portale della stazione appaltante, si specifica che quanto sarà indicato in termini economici dai proponenti in fase di offerta alle lettere B - Fornitura software di Gestione (comprese licenze illimitate) e D – Licenze software per i varchi dovrà essere riferito a quanto rispettivamente indicato in termini qualitativi e quantitativi nell’offerta tecnica.

Si specifica inoltre che la lettera B si riferisce all’applicativo gestionale di centro e la lettera D alla componente software installata a bordo degli apparati che saranno previsti per ogni varco.

4) Si conferma quanto contenuto nel capitolato di gara.

5) In sede di offerta, il software “fisico” dovrà comunque essere installato sulle postazioni server e client in fornitura. Fermo restando quanto sopra, eventuali ulteriori possibilità di gestione in cloud saranno valutate dalla commissione di gara.

6) Si rimanda alla risposta 3)

 

FAQ n. 8

Domanda:

In ragione delle criticità contingenti dovute alle emergenze sanitarie che non permettono alle Aziende di affrontare il progetto al massimo delle forze, si chiede di prorogare di almeno 15 giorni le date di consegna dell’Offerta e di richiesta chiarimenti.

Risposta:

Non si prorogano i termini di gara.

FAQ n. 9

Domanda:

1) Nel capitolato tecnico a pag 6. Si legge: Il sistema descritto, che dovrà consentire anche il dialogo con l’SDI del sistema informatico interforze e con il SIVES del Ministero dei Trasporti, dovrà essere realizzato in perfetta aderenza a quanto previsto dalle: · direttive impartite dal Ministero dell’interno diffuse con circolare nr. 588/SICPART/421.2/70 del 2 marzo 2012 – cfr. Allegato al presente Capitolato · specifiche tecniche individuate nelle Linee di indirizzo formulate dal Ministero dell’Interno (Prot. 3412 febbraio 2017) – cfr. Allegato al presente Capitolato. Si richiede di specificare se la connessione verso SDI indicata nel capitolato tecnico è una integrazione diretta o se ci riferisce alla verifica della lista A1 tramite connessione SCNTT.

2) A pag 17 del capitolato tecnico si legge: “Per fornire elementi di valutazione integrativi nello svolgimento delle verifiche e delle indagini da parte delle Forze di Polizia, in generale, il software dovrà consentire l’integrazione con altri sistemi in grado di effettuare monitoraggi sui transiti veicolari basati sul riconoscimento della targa” Si richiede di specificare quali sono i sistemi esterni per i quali la soluzione software deve risultare già integrata al momento del rilascio del sistema oltre a quelle indicati a pag.6 (SIVES, SCNTT)

Risposta:

1) La connessione verso SDI dovrà avvenire in perfetta aderenza con le direttive e le specifiche indicate nel capitolato negli allegati 2 e 3.

2) Oltre a SIVES e SCNTT, i sistemi esterni con i quali la soluzione software dovrà integrarsi al momento del rilascio del sistema saranno indicati dalla Polizia Locale di Bergamo nel corso della produzione del progetto esecutivo da parte dell’Aggiudicatario. In ogni caso dovrà certamente integrarsi con il sistema Sirio (Kapsch Trafficcom) preposto al controllo dei varchi elettronici ZTL (di fornitura Kapsch Trafficcom e Project Automation) della città di Bergamo.

FAQ n. 10

Domanda:

Con riferimento  al sistema telematico di compilazione dell’offerta tecnica è stato predisposto il caricamento Offerta tecnica Ambito 1 e Offerta tecnica Ambito 2. Si chiede di indicare dove, sul sistema telematico, bisogna caricare il capitolo “C. Manutenzione, tempi e garanzie”.

Risposta:

All’interno dell’ Offerta tecnica Ambito 1 e dell’Offerta tecnica Ambito 2 dovrà essere prevista una sezione dedicata alla “Manutenzione, tempi e garanzie”.

Fermo tutto il resto.

FAQ n. 11

Domanda:

In ragione delle criticità contingenti dovute alle emergenze sanitarie che non permettono alle Aziende di affrontare il progetto al massimo delle forze, si chiede di prorogare di almeno 15 giorni le date di consegna dell’Offerta e di richiesta chiarimenti.

Risposta:

Non si prorogano i termini

FAQ n. 12

Domanda:

Si richiede proroga a causa COVID-19

Risposta:

A seguito delle recenti misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, con la presente si comunica la proroga dei seguenti termini:

Termine per il ricevimento delle offerte: 30 aprile 2020 ore 12.00

Termine per la richiesta di informazioni complementari: 10 aprile 2020 ore 12.00.

Apertura telematica delle buste: 4 maggio 2020 ore 10.00

Fermo tutto il resto.

FAQ n. 13

Domanda:

In riferimento al requisito di capacità tecnica e professionale di cui all'art. 7.3 del Disciplinare di gara - AMBITO 2 lettera a) - si richiede se risulti accettabile che la fornitura nel triennio 2016-17-18 di PMV su un numero complessivo di sezioni stradali non inferiore a 3 (tre) possa aver riguardato PMV su portali cosiddetti "a farfalla".

Risposta:

I requisiti di cui all’art. 7.3 del disciplinare di gara – AMBITO 2 lettera a) devono riferirsi a PMV installati su portali stradali (conformità alle prescrizioni del Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada, DPR495/92, e s.m.i) e con caratteristiche tecniche riconducibili a quelle indicate al par. 4 del Capitolato tecnico.

Premesso quanto sopra, ai fini del rispetto dei requisiti di capacità tecnica e professionale, sono ammesse installazioni anche su portali cosiddetti “a farfalla”.

FAQ n. 14

Domanda:

Con riferimento al caricamento sul portale telematico della documentazione ammistrativa, si richiede dove poter inserire eventuali documenti (es. avvalimento) che non rientrano nelle categorie proposte dal portale stesso (DGUE, Domanda di Partecipazione, Documento di Identità, Contributo ANAC, Cauzione e PassOE).

Risposta:

Con riferimento al caricamento sul portale telematico della documentazione amministrativa eventuali ulteriori documenti (es. Avvalimento) dovranno essere allegati alla domanda di partecipazione.