ATB Mobilità S.p.A.
Pubblica amministrazione

Affidamento dei lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio a raso sull'area "Ex Gasometro" e nuova rotatoria in Bergamo

Ente: ATB Mobilità S.p.A.
Oggetto: Affidamento dei lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio a raso sull'area "Ex Gasometro" e nuova rotatoria in Bergamo
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 2.866.499,42
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 2.786.499,42
Oneri Sicurezza da interferenze (Iva esclusa): € 80.000,00
CIG: 7564147392
CUP: I11B17000550007
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: Area Amministrazione Finanza e controllo
Aggiudicatario : RTI SANGALLI SPA SUARDI SPA - Capofila: SANGALLI SPA
Data aggiudicazione: 18 gennaio 2019 0:00:00
Importo aggiudicazione: € 1.961.154,00
Data pubblicazione: 16 luglio 2018 17:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 06 agosto 2018 12:00:00
Data scadenza: 13 agosto 2018 14:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • PASSOE

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Buongiorno, In riferimento alla gara in oggetto richiedo le seguenti informazioni: 1_ Serve una qualche dichiarazione aggiuntiva se si partecipa in RTI costituendo? Oppure sono sufficienti a dichiarazione al punto 18), punto M) e l’allegato del modello A.1? 2_ La documentazione amministrativa da presentare viene classificata sulla piattaforma tramite “1 obbligatorio – 2 firmato digitalmente – 3 multiplo”; è corretta la seguente interpretazione? - DGUE: vengono inseriti due DGUE, quello del mandatario e quello del mandante, firmati digitalmente; - Domanda di partecipazione: vengono inseriti due allegati A.1, quello del mandatario e quello del mandante, ognuno compilato con i propri dati, firmati digitalmente; - Documento d’identità: C.I. del sottoscrittore per il mandatario e per il mandante; - Contributo ANAC: viene inserita una sola ricevuta; - Cauzione – Fidejussione: viene inserita una sola fidejussione, firmata digitalmente, intestata al raggruppamento; - Eventuali documenti integrativi: ISO e SOA di entrambi; - PassOE: quello del mandatario e quello del mandante. 3_ Per quanto riguarda invece gli elaborati dell’offerta economica C1 e C2, è corretto caricarli sul portale in un’unica copia con i dati del legale rappresentante della mandataria e firmati da entrambi?

Risposta:

Si forniscono le seguenti precisazioni:

1) E' sufficiente che la domanda di partecipazione (Mod. A1), sia completata, in ogni sua parte e sottoscritta dal legale rappresentante della società mandataria e delle mandanti per i raggruppamenti non ancora costituiti.

2) Per obbligatorio si intende un documento che non può essere omesso, pena l'esclusione dal preocedimento. Per firmato digitalmente si intende che deve essere apposta al documento a

la firma digitale. Per multiplo si intende la possibilità di allegare ulteriore documentazione.

3) Devono essere allegati i modelli DGUE per la società mandataria e per ciascuna società mandante, firmati digitalmente.

4) Va prodotta una sola ricevuta attestante il versamento del contributo ANAC.

5) Analogamente intendasi per fidejussione e PassOE.

6) E' ovvio che la documentazione inerente tutte le imprese debba essere distintamente presentata.

7) Gli allegati C1 e C2 vanno sottoscritti (unica copia) da tutti i legali rappresentanti.

FAQ n. 2

Domanda:

Buongiorno, Con riferimento alla gara in oggetto richiedo le seguenti informazioni: 1_ Nel disciplinare di gara, al punto 7. GARANZIA PROVVISORIA – 2), viene richiesta una dichiarazione d’impegno a rilasciare la garanzia definitiva in caso di aggiudicazione; si precisa però che “Tale dichiarazione di impegno non è richiesta alla microimprese, piccole e medie imprese e ai raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari esclusivamente dalle medesime costituiti.”. Se un RTI è composto da una media impresa e da una piccola impresa rientra nel suddetto caso? Oppure deve essere un raggruppamento composto solo da imprese allo stesso livello? 2_ Sempre al punto 7. GARANZIA PROVVISORIA del disciplinare di gara si riporta che “Secondo quanto previsto dal comma 7 dell’art. 93 del Codice, l’importo della garanzia prestata “è ridotto del 50% per gli operatori economici ai quali venga rilasciata, da organismi accreditati, ai sensi delle norme europee della serie UNI CEI EN 45000 e della serie UNI CEI EN ISO/IEC 17000, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO 9000”. Per fruire di tale beneficio, il concorrente dovrà inserire nella sezione “Documentazione Amministrativa”, la segnalazione del possesso del requisito e la documentazione attestante la relativa certificazione di qualità. Si precisa che in caso di raggruppamenti o consorzi, la riduzione della garanzia sarà possibile solo se tutte le imprese raggruppate o consorziate siano certificate e/o in possesso della prescritta dichiarazione.”, con riferimento solo alla ISO 9001. All’interno dell’art. 93 comma 7 del Codice si stabilisce inoltre che “Nei contratti relativi a lavori, servizi o forniture, l'importo della garanzia e del suo eventuale rinnovo è ridotto del 30 per cento, anche cumulabile con la riduzione di cui al primo periodo, per gli operatori economici in possesso di registrazione al sistema comunitario di ecogestione e audit(EMAS), ai sensi del regolamento(CE) n.1221/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 25 novembre 2009, o del 20 per cento per gli operatori in possesso di certificazione ambientale ai sensi della norma UNI EN ISO 14001.” Nel caso in un RTI le imprese raggruppate siano tutte in possesso della ISO 9001 E della ISO 14001, è possibile ridurre la garanzia non solo del 50% ma anche del 20%?

Risposta:

Si forniscono le seguenti precisazioni:

1) La risposta è nella stessa domanda. Ovviamente devono sussistere i requisiti economico finanziari e tecnici operativi di partecipazione.

2) In caso di cumulo delle riduzioni, la riduzione successiva deve essere calcolata sull'importo che risulta dalla riduzione precedente. Nel caso rappresentato la riduzione sarà del 50% più il 10%.

 

 

FAQ n. 3

Domanda:

In riferimento al punto “8.4.2- Offerta Tecnica” del Disciplinare di gara, sub elemento “1.5 – Distanza di approvvigionamento delle materie prime”, siamo a porre il seguente quesito: Di tutti i materiali che verranno impiegati in cantiere dobbiamo indicare il luogo di reperimento e la relativa distanza dal cantiere? Quindi a titolo esemplificativo, sia materiali inerti, calcestruzzi, conglomerati bituminosi, manufatti prefabbricati sia arredo urbano, materiale elettrico (cavi, quadri ecc)

Risposta:

Si risponde affermativamante al quesito posto. Vanno indicati luogo di riferimento e distanza per tutti i materiali impiegati nei lavori.

FAQ n. 4

Domanda:

Con la presente vi chiediamo se avendo presentato offerta per la presente gara, possiamo comunque rilasciare dichiarazione di fornitura di materiali e di disponibilità ad accettare i rifiuti non pericolosi derivanti dalle demolizioni, ad altra Impresa che parteciperà alla medesima procedura. Distinti saluti. Impresa Milesi Geom. Sergio Srl

Risposta:

Ai sensi dell'art. 105 comma 4 lettera a) del D.Lgs. n. 50/2016 non è oermesso il solo subappalto ad operatori economici che abbiano partecipato alla procedura per l'affidamento.

FAQ n. 5

Domanda:

n riferimento al punto “9 – Modalità di valutazione dell’offerta” alle pagine 15 e 16 del Disciplinare di gara, siamo a porre il seguente quesito: nella prima parte viene indicato che il punteggio massimo attribuibile dalla Commissione è pari 100 punti di cui 70 punti per l’offerta tecnica e 30 punti per l’offerta economica (comprensiva dell’offerta tempo). Nella seconda parte viene invece riportato che il punteggio massimo attribuibile agli elementi di natura qualitativa è pari a 65 punti, mentre il punteggio massimo attribuibile all’offerta economica e temporale è pari a 35 (massimo 10 punti per l’offerta tempo e massimo 25 punti per l’offerta economica). Quale delle due versioni è corretta?

Risposta:

Si conferma che il punteggio massimo attribuibile dalla Commissione è pari a 100 punti di cui 70 punti per gli elementi qualitativi (offerta tecnica) e 30 punti per gli elementi quantitativi (offerta economica comprensiva dell'offerta tempo). Ogni riferimento diverso negli atti è frutto di eventuali refusi.